5 abitudini che rovinano la vista
11 dicembre 2018  //  Benessere vista  //  Nessun Commento   //   380 Views

Salute degli occhi: le abitudini che rovinano la vista

Dopo una lunga giornata, a causa della stanchezza o delle tante ore passate davanti ad uno schermo, non è raro avere gli occhi pesanti oppure arrossati. Questi disturbi non vengono però dal nulla, ma spesso sono frutto di comportamenti facilmente correggibili. Ecco allora le 5 abitudini che rovinano la vista più comuni, così da capire come intervenire.

“Occhio” a gesti pigri e dimenticanze

Innanzitutto bisognerebbe prestare più attenzione a gesti a cui magari non si fa più nemmeno caso. Il primo è quello di strofinarsi gli occhi: può venire istintivo, ma anche se è difficile resistervi, questa abitudine potrebbe causare la rottura di alcuni vasi sanguigni sotto le palpebre. Un altro cattivo vizio è andare a letto senza togliere le lenti a contatto, perché questa dimenticanza, oltre ad aumentare il rischio d’infezione, può anche causare danni permanenti agli occhi.

Sempre per quanto concerne le abitudini che rovinano la vista un terzo capitolo riguarda il modo in cui usiamo gli schermi, dai computer agli smartphone alla televisione. Sforzarsi di leggere messaggi scritti sempre più in piccolo e restare ore con la faccia davanti alla superficie luminosa senza mai staccare gli occhi sono due abitudini da cambiare assolutamente. Inoltre guardare schermi al buio o in penombra è assai impegnativo per gli organi della vista: il veloce cambiamento dei livelli luminosi costringe gli occhi ad adeguarsi molto rapidamente. Questo “lavoro” è stancante, tanto che può provocare fastidiosi mal di testa.

Collirio e trucco non sono sempre “amici” degli occhi

Nel cercare di combattere le abitudini che rovinano la vista, si dovrebbero prendere in considerazione anche le modalità di utilizzo di due prodotti specifici: il collirio e il trucco. Il primo spesso diminuisce il rossore degli occhi ma può non dare sollievo a lungo termine e non si deve abusarne.
La quinta abitudine da cambiare riguarda il trucco. Anche in questo caso non bisogna esagerare: che sia mascara, eyeliner, ombretto o crema per il contorno occhi, qualunque cosa si applichi in prossimità della zona oculare rappresenta un potenziale pericolo. È poi importante sostituire i trucchi dopo alcuni mesi poiché spesso questi diventano terreno fertile per l’accumulo di batteri.

Leave a reply