Bambino in arrivo? Ecco cosa comprare
19 Maggio 2020  //  Cura del bambino  //  Nessun Commento   //   86 Views

Come prepararsi per tempo

Quando si aspetta un bambino le ansie e le paure sono molte. Una di queste è non avere a disposizione tutto l’occorrente necessario per prendersene cura. Dalla mamma alla nonna, fino alla vicina di casa, sono tante le persone che insinueranno dubbi e incertezze nei futuri genitori. “Avete già preso tutto per il corredino?” è una delle domande più frequenti. Ma cosa è davvero essenziale comprare per il neonato?

Solitamente il corredo si acquista intorno al settimo mese di gravidanza, quando si sa già il sesso del nascituro e si ha tutto il tempo necessario per organizzarsi prima del parto. Al di là dei regali di amici e parenti, è meglio scegliersi personalmente tutine, body e biberon a seconda del proprio gusto e delle reali necessità, senza aspettare l’ultimo momento.

Cosa portare in ospedale

Ogni ospedale, prima del parto, fornisce alla futura mamma una lista di cose da inserire in valigia. Occorre prestare attenzione all’elenco, perché può variare a seconda dei casi. In alcune strutture pannolini, olio detergente e salviettine vengono fornite dagli inservienti, mentre in altre sarà necessario portarli con sé.

Ma cosa occorre comprare per il neonato in ospedale? Sicuramente almeno tre cambi completi, che possono essere tutine intere oppure body e magliette. È importante acquistare solo vestitini al 100% di cotone : i tessuti sintetici, infatti, potrebbero far venire al bambino delle irritazioni cutanee. Indispensabili poi calzini e cappellini, oltre a una copertina per ripararlo dal freddo quando si dovrà uscire per tornare a casa.

Un consiglio utile è quello di dividere gli indumenti per giornate, dentro appositi sacchettini con etichette. In questo modo anche mariti inesperti e puericultrici potranno vestire il bimbo come meglio si desidera.

A casa

Pannolini, pannolini e ancora pannolini. Se c’è una cosa che non si può non comprare a un neonato sono di certo loro. Ecco perché è importante farne una buona scorta già prima del parto, partendo dalla misura più piccola (2-5 kg), per proseguire poi con la crescita.

Scopri anche come scegliere il ciuccio del neonato!

Oltre a pigiamini e tutine, è importante anche dotarsi di lavette e bavaglini. I bambini si sporcano con una molta facilità, anche solo quando li si allatta. Indispensabili poi biberon e il necessario per l’allattamento artificiale (lo sterilizzatore per il microonde, il liquido disinfettante e lo scovolino), da tenere in caso l’allattamento naturale non prosegua con facilità.

Leave a reply