Cause occhi rossi: non è solo allergia!  
26 aprile 2016  //  BENESSERE, Benessere vista  //  Nessun Commento   //   570 Views

img-article-i-think-my-kid-has-pink-eye

Arriva la primavera in molti sono alla ricerca di rimedi per cause occhi rossi, un problema che affligge tante persone. Ma quali sono le cause degli occhi arrossati? Spesso si considera all’origine diquesto problema l’allergia primaverile, ma non è sempre così: imparare a distinguere le cause e i sintomi dell’arrossamento è fondamentale per il benessere degli occhi.

Cosa fare dunque? Innanzitutto bisogna capire le cause di questo arrossamento: la stagione verde porta con sé un’esplosione di allergie ai pollini ed è causa di diversi fastidi agli occhi, tra cui:

 

Arrossamento della sclera (a parte solitamente bianca) dell’occhio.

Bruciore e lacrimazione

Offuscamento della vista e estrema sensibilità alla luce

allergia-occhi-donna

Si tratta si sintomi che possono colpire in forma più o meno intensa e in primavera si parla spesso a sproposito di congiuntivite allergica: gli occhi rossi non sono solo sinonimo di allergia! Ci sono piccole ma importanti differenze tra un arrossamento causato dall’allergia e altre forme di congiuntivite ed è importante imparare a riconoscerle per usare i giusti rimedi.

La congiuntivite allergica è la forma di più frequente riscontro ambulatoriale, colpisce generalmente giovani adulti fra i 20 e i 40 anni. È caratterizzata dall’irritazione di entrambi gli occhi, bruciore, intolleranza alle luce, ma dalla mancanza di secrezione purulenta. Il nostro naso inoltre ci aiuta a comprendere meglio cosa accade al nostro corpo: l’allergia, infatti, non colpisce solo gli occhi ma causa spesso prurito al naso ed eccessiva produzione di muco.

 

La congiuntivite da infezioni batteriche o virali è una forma più intensa di quella allergica, ed è quasi sempre accompagnata da secrezioni oculari di diverso tipo, che possono interessare anche solo un occhio per volta. Per curarle serve un trattamento differente rispetto a quelle allergiche, perché bisogna intervenire sul tipo di infezione responsabile del problema.

Per questo motivo è sempre meglio affidarsi al parere del medico per capire come intervenire, soprattutto in primavera, quando entrambe le congiuntiviti sono diffuse e possono essere confuse tra di loro. Ci sono però dei piccoli accorgimenti e consigli sulle abitudini giornaliere che possono aiutarvi a prevenire l’insorgenza di questi problemi o a ridurre l’intensità degli stessi:

come-usare-lacqua-borica-nella-cura-degli-occhi_6fe451e832d2a47c50f509a73d5efa4b

  • Lavatevi spesso le mani ed evitate di sfregarvi gli occhi. Questa semplice regola eviterà di mettere gli occhi in contatto con sporco e batteri, oppure di peggiorare la situazione se sono già irritati!
  • Non indossate lenti a contatto per tutto il periodo di cura: le lenti a contatto possono facilmente irritare gli occhi e l’uso è sconsigliato in presenza di infiammazioni.
  • È consigliabile non truccare gli occhi! Alcune sostanze contenute nei cosmetici per make up possono aumentare la sensibilità oppure l’irritazione.
  • Infine ricordate di fare uso dei prodotti specifici pensati appositamente per il benessere quotidiano dei vostri occhi.