Secchezza oculare: cause e rimedi naturali
1 ottobre 2013  //  Benessere vista, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   1078 Views

secchezza oculare sintomi cause e rimediLa secchezza oculare è un piccolo disturbo che si crea quando c’è una scarsa produzione lacrimale.

La secchezza oculare avviene perché le ghiandole a causa di un’atrofia o di un’alterazione ormonale, non sono in grado di produrre una sufficiente quantità di lacrime, rendendo quindi l’occhio secco.

Talvolta invece è il sistema di scarico ad essere troppo attivo. Le conseguenze sono una insufficiente detersione della superficie oculare e una sensazione di fastidio. Inoltre i componenti delle lacrime dotati di potere battericida, come anticorpi e lisozima vengono a mancare facendo sì che il rischio di contrarre infezioni diventi più elevato.

Quali sono i sintomi degli occhi secchi?

Bruciore, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, fotofobia, difficoltà ad aprire gli occhi al momento dei risveglio e in casi più gravi annebbiamento visivo e dolore.

> Scopri i rimedi naturali per gli occhi rossi!

Le cause della secchezza oculare sono diverse. Innanzitutto può dipendere dall’età: invecchiando infatti la produzione di lacrime diminuisce a causa di una progressiva atrofizzazione delle ghiandole lacrimali. Questo problema è poi più frequente nelle donne in età compresa trai 40 e i 60 anni, probabilmente come conseguenza degli squilibri ormonali dovuti all’insorgere della menopausa.

L’occhio secco può anche dipendere dalle condizioni atmosferiche soleggiate, troppo secche e ventose o da ambienti poco umidificati.

Tra le cause della secchezza oculare ci possono essere anche le lenti a contatto: l’uso frequente può aumentare l’evaporazione delle lacrime. Inoltre le soluzioni disinfettanti o i lubrificanti per le lenti corneali possono alterare la produzione di lacrime. Se l’occhio è poco lubrificato la lente aderisce maggiormente alla cornea rischiando di provocare lesioni anche gravi.

Anche alcuni farmaci tra cui ormoni, immunosoppressori, decongestionanti, antistaminici e diuretici possono inibire la produzione di lacrime lubrificanti.

Scopriamo alcuni rimedi per l’occhio secco

Se preferite utilizzare metodi casalinghi, potete applicare degli impacchi con acqua calda e un panno pulito. Un metodo più “green” è invece quello di utilizzare il cetriolo: tagliatelo a fette e appoggiatele sugli occhi. Anche l’olio di mandorla aiuta a favorire la lacrimazione, basta applicarlo nel contorno occhi.

Esistono poi alcuni alimenti che aiutano a evitare che questo problema si presenti: sono i cibi ricchi di acidi grassi Omega 3 come le noci, il sesamo, le mandorle e i cereali integrali.