Cibo anti debolezza: combattere la stanchezza di primavera
19 aprile 2016  //  BENESSERE, Benessere intestinale, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   459 Views

o-WORST-CITIES-SPRING-ALLERGIES-facebook

Soffri della stanchezza di primavera? Con l’arrivo della primavera 2016 abbiamo dedicato più spazio a quei tipici fastidi che molti avvertono durante il cambio di stagione. Se la settimana scorsa abbiamo parlato del dell’otite, oggi ci concentriamo sul senso di spossatezza tipico del cambio di stagione.

L’aumento delle temperature, le giornate più lunghe, il cambio d’ora e, per chi soffre d’allergia, il rilascio di polline dell’aria, sono tutti fattori che incidono sulla nostra salute e sui nostri comportamenti: in questo periodo infatti si abbassa il grado di concentrazione, si prova un generale senso di spossatezza e voglia di riposarsi più spesso e più a lungo. La stanchezza di primavera è un fenomeno normale che colpisce più o meno tutti, ma abbiamo alcuni consigli per la vostra alimentazione che vi permetteranno di trascorrere le giornate con più energia e grinta.

Abbiamo selezionato 5 cibi che possono aiutarvi a combattere la stanchezza eccessiva:

hd650x433_wm

Spinaci di ferro

Avete presente Braccio di Ferro e i suoi spinaci miracolosi? Nella realtà ci andiamo molto vicino: gli spinaci sono ricchi di ferro, un minerale fondamentale per il nostro organismo, che favorisce la produzione di emoglobina e globuli rossi. Bassi livelli di ferro, infatti, possono causare stanchezza mentale e fisica perché responsabili dell’apporto di ossigeno al nostro organismo attraverso il sangue. Troviamo un’alta percentuale di ferro anche nella soia, nei semi di zucca, nella quinoa e nei fagioli bianchi.

 

L’energia dei legumi

I legumi sono una fonte di energia costante e, nelle giuste quantità suggerite da un medico nutrizionista, possono coprire l’apporto di proteine necessarie al nostro organismo, con una ridotta quantità di calorie e grassi. Fagioli e piselli sono particolarmente indicati in una dieta perché ricchi rispettivamente di proteine e di sali minerali, ideali per dare energia al corpo e aumentare le difese del sistema immunitario.

02

Fragole per la memoria

Le fragole sono ricche non solo di vitamina C (di cui parleremo dopo) ma anche di acido folico che aiuta a rafforzare la memoria e di potassio. Si tratta di una frutta di stagione che piace a grandi e bambini, in grado di fornire energia e minerali al nostro organismo.

 

Frutta ricca di potassio

Vi consigliamo anche altra frutta, in particolare quella ricca di potassio che assicura il buon funzionamento dei muscoli e del sistema nervoso, evitando quindi spossatezza. Alcuni esempi? Banane e kiwi!

various-vagatebles

Vitamina C: non solo frutta

La vitamina C non è contenuta solo nella frutta ma anche in altri cibi come asparagi, broccoli, cavoli e pomodori. Una dieta ricca di vitamina C è fondamentale in ogni stagione dell’anno, ma in particolare, con l’arrivo delle alte temperatura è consigliabile aumentarne l’apporto.