I colori giusti che non stancano gli occhi
28 marzo 2017  //  Benessere vista  //  Nessun Commento   //   736 Views

I colori che non affaticano la vista

La scelta dei colori non è solo una questione estetica: come insegna la cromoterapia, sfumature diverse provocano effetti differenti sul proprio umore, regalando per esempio sensazioni di calma e serenità. Ma non basta: esistono infatti tonalità che, rispetto ad altre, stancano meno gli occhi, soprattutto nel campo delle nuove tecnologie. Ecco allora una piccola guida per identificare i colori che non affaticano la vista.

Colori che non affaticano la vista

Attenzione ai colori degli schermi

Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che passano, per lavoro o per hobby, molte ore davanti allo schermo del computer o degli smartphone. È allora fondamentale escogitare strategie per evitare di rovinare i propri occhi, grazie anche ai consigli degli esperti. Una soluzione è allora puntare su colori che non affaticano la vista. Ciò vale, ad esempio, per le pareti: se sono bianche brillanti rischiano di creare fastidiosi bagliori sul monitor, per cui si consiglia di dipingerle con nuance più scure.
Attenzione anche alla cosiddetta temperatura di colore, che descrive lo spettro della luce visibile emessa da un display. In particolare, la luce blu tende a stancare maggiormente gli occhi rispetto a tonalità che corrispondono a lunghezze d’onda maggiore, come il rosso e l’arancio. Infine, per quanto riguarda lo sfondo dei computer, meglio optare su colori che non affaticano la vista, come il grigio, mentre vanno banditi quelli troppo chiari: i vostri occhi vi ringrazieranno.

I colori che non affaticano la vista tra le mura domestiche

Concludiamo, infine, con qualche indicazione sui colori che non affaticano la vista all’interno dell’ambiente domestico, al di là della dimensione tecnologica. Per le pareti di casa vanno evitate le sfumature fra loro contrastanti, che stancano sia gli occhi che la mente: per chi non vuole rinunciare alle nuance più accese, si consiglia di dipingere una sola parete con un colore vivace, mentre per le altre si devono scegliere tonalità pastello più sobrie. Nella camere, infine, vanno evitate tonalità troppo brillanti, come rossi carichi o blu intensi.

Leave a reply