Come prevenire il raffreddore?
21 dicembre 2017  //  BENESSERE, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   231 Views

Il vademecum per evitare di contrarre il più diffuso dei mali di stagione

Oggi, 21 dicembre, inizia ufficialmente l’inverno. Questa stagione, così ricca di festività da trascorrere in famiglia, nasconde però una minaccia molto temuta dalle nostre vie respiratorie: il raffreddore. Si tratta di un malanno estremamente contagioso ed è tra i più frequenti in questo periodo. Da adulti colpisce mediamente due o tre volte l’anno: sono, infatti, milioni gli italiani vittima di questa patologia. Questo post segue allora l’adagio degli antichi, che sostenevano che prevenire è meglio che curare. Ecco dunque una serie di consigli pratici ed efficaci su come prevenire il raffreddore.

Il raffreddore è un termine generico che raggruppa una serie di sindromi acute legate alle vie respiratorie, causate da diversi tipi di virus. I sintomi più comuni riguardano la secrezione nasale, la presenza di catarro, il bruciore alla gola, la tosse, gli starnuti e la perdita del senso del gusto e dell’olfatto. Il contagio può avvenire sia per via aerea che per contatto diretto con oggetti contaminati.

I consigli degli esperti

Quali sono quindi i consigli migliori su come prevenire il raffreddore? Prima di tutto si deve mantenere alto il livello di igiene personale. In questo senso, è importante lavare spesso e a lungo le mani (almeno 30 secondi), effettuare lavaggi nasali con soluzioni saline, tenere pulita la scrivania del proprio ufficio e portare con sé igienizzanti ad hoc.

Inoltre è fondamentale rinforzare il proprio sistema immunitario per respingere eventuali attacchi dei virus. Dormire con regolarità, evitare situazione di forte stress e seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura di stagione sono accorgimenti semplici ma preziosi, in grado di tenere alte le difese naturali. Gli studi più recenti fanno poi cadere definitivamente il mito della vitamina C: altri elementi quali zinco e magnesio sembrano essere di gran lunga più efficaci per la prevenzione del raffreddore. Infine, dal punto di vista ambientale, meglio non frequentare luoghi molto affollati, chiusi e senza ricambio d’aria. Questi spazi presentano, infatti, le condizioni ideali per la sopravvivenza e la proliferazione dei virus.

Il raffreddore è una patologia subdola e particolarmente diffusa. Per evitare di contrarla e di fare i conti con sintomi fastidiosi e spesso lunghi da debellare, la prevenzione può rivelarsi quindi un’arma vincente. Seguendo i consigli degli esperti su come prevenire il raffreddore, sarà molto più difficile per i virus insidiare le nostra vie respiratorie.

Leave a reply