Come smettere di russare: rimedi naturali contro il russamento notturno
5 marzo 2014  //  Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   928 Views

Smettere di russare? Oggi è possibile.

Anticamente , il russamento notturno era considerato come qualcosa di insormontabile, dinnanzi al quale vi si rassegnava: quante mogli hanno sopportato il forte rumore notturno dei mariti, pensando che non vi fosse una soluzione? Molte, moltissime…

Oggi le cose sono cambiate, smettere di russare è una possibilità concreta.

come smettere di russare

Tuttavia, in Italia, non sono ancora molto diffusi, nella mentalità comune, i prodotti antirussamento, mentre all’estero, questi ultimi vengono sponsorizzati ovunque.

Attualmente, nel nostro bel Paese non è facile reperire informazioni su tali prodotti, anche perché molto spesso sono venduti soltanto online e quindi vi è una sorta di sfiducia nei loro effettivi benefici.

Ciò che oggi vi voglio dire, è che, invece dovreste farvi un po’ di coraggio e provare a smettere di russare, affidandovi a uno dei metodi esistenti,  infatti, contribuirà al tuo benessere e a quello di chi ti sta accanto.

Le conseguenze del russare

Se sei un russatore, sicuramente avrai notato che spesso ti senti stanco e debilitato, durante la giornata, questo è imputabile al russare notturno: il buon riposo è la regola d’oro per star bene ed essere in forma. Inoltre, il russamento influisce sulla tua capacità di concentrazione e sulla memoria.

Il russare turba anche il tuo sonno, causa continui risvegli e impedisce una buona respirazione. Inoltre, in alcuni casi il russare è sintomo di una patologia più grave, la sindrome della apnea ostruttiva nel sonno, per questo è importante essere monitorati da un medico, per escludere questa possibilità.

Rimedi per smettere di russare

È davvero possibile smettere di russare, allora perché continuare a soffrire, invece di provare un metodo per smettere?

Per prima cosa vi sono molti rimedi casalinghi da tentare, alcuni possono sembrare bizzari, ma sono stati sperimentati dai nostri avi, sono quindi sicuramente da provare, per esempio provate a mettere una cipolla tagliata a metà sul comodino, l’odore emanato dalla cipolla vi impedirà di dormire con la bocca aperta.

Un altro rimedio, considerato piuttosto efficace è quello di dormire su un fianco, questa posizione non attiverebbe i meccanismi causanti il russamento notturno, quali l’arretramento della lingua verso il palato. In commercio, vi sono molte tipologie di cuscini che si prefiggono lo scopo di farvi dormire di lato, tuttavia studi rivelano che tendenzialmente chi russa supino, sarà portato anche a russare, quando posizionato su un fianco.

Un’altra soluzione tecnologica, consiste nell’utilizzo di bracciali antirussamento, i quali invierebbero un segnale elettrico al sistema nervoso per la regolarizzazione del respiro.

Tale metodo, senza dubbio, merita di essere provato, ma presenta l’inconveniente di essere piuttosto costoso.

Vi sono altri rimedi per non russare, che senza dubbio si rivelano più economici, quindi si è anche più invogliati a provarli. Per esempio, vi sono in commercio le clip nasali oppure i cerottini, che potete trovare anche in farmcia, recentemente è stata lanciata anche una membrana, dai promettenti risultati.

Insomma, adesso che conoscete un po’ di rimedi per smettere di russare, non avete più scuse.

Spero che prendiate in seria considerazione l’idea di smettere di russare per migliorare la qualità della vostra vita, non solo del vostro riposo, e per allietare il vostro partner.