Viaggiare con i bambini in totale sicurezza si può
17 ottobre 2017  //  Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   298 Views

Come trasportare un bambino in auto

Viaggiare è semplice, anche per un bambino. Quest’ultimo può trovare infatti posto in macchina fin dai primi giorni di vita: basta un minimo d’organizzazione affinché il piccolo possa sentirsi a suo agio e al sicuro. Per questo è importante sapere come trasportare un bambino in auto.

Una tra le domande più frequenti di mamma e papà è proprio come trasportare un bambino in auto. Innanzitutto quando si vuole portare il bimbo in macchina vanno tenute in considerazione alcune regole per garantirgli sicurezza e massimo benessere. Il seggiolino, come tutti sanno, è fondamentale, ma attenzione all’età: se il neonato ha pochissimi giorni, bisogna acquistare una navicella che, legata al sedile della vettura, gli dà la possibilità di stare supino e ben fermo al suo interno. Questa culletta deve essere posizionata sul sedile posteriore dell’auto (nel senso contrario a quello di marcia), con la mamma seduta accanto in modo da controllare il piccolo durante il viaggio.

Per i più grandicelli è invece importante l’acquisto di un seggiolino, che lo tiene diritto se è sveglio, ma che gli dà anche la possibilità di riposare comodamente. Prima di comprare questo accessorio è necessario verificare che abbia l’etichetta con l’ultima omologazione ECE R 44/03. Qui deve essere riportata anche la categoria di peso del bambino e la parola “Universal”, che identifica un seggiolino adatto ad ogni tipo di auto.

Tutto l’occorrente per ogni eventualità

Quando ci si chiede come trasportare un bambino in auto, occorre prevedere ogni eventualità. Una borsa deve essere dedicata espressamente al materiale “da viaggio”: al suo interno si consiglia di tenere un cambio completo di vestitino, pannolini, un biberon con camomilla per tranquillizzare il piccolo e, ovviamente, il latte necessario ai pasti.

In caso il tragitto sia molto lungo (superiore alle quattro ore), sono utili piccoli thermos per mantenere fresco il latte e scaldabiberon da auto, che sfruttano la presa dell’accendisigari. Si consiglia inoltre di non partire nelle ore più calde delle giornata e di evitare i giorni in cui il rischio code è particolarmente elevato. I bambini soffrono caldo e freddo né più né meno degli adulti, quindi non si deve esagerare con riscaldamento e aria condizionata. Le tendine parasole con gattini e faccioni sorridenti sono molto utili, in quanto i neonati sono molto sensibili ai raggi del sole.

Queste sono le principali indicazioni su come trasportare un bambino in auto: rispettando tutte queste regole si avrà la sicurezza di garantire la massima protezione e il massimo benessere al piccolo.

Leave a reply