I social network possono migliorare la salute?
4 aprile 2016  //  BENESSERE, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   492 Views

1e3135a

I social network possono migliorare la salute? (o peggiorarla?) Questa è la domanda che ci siamo fatti e che è oggetto di studio per medici e ricercatori del settore.

Siccome riteniamo importante informarsi sulle abitudini digitali per prevenire problemi legati all’uso delle nuove tecnologie, abbiamo deciso di approfondire l’argomento e di descrivere come i social network possono influenzare in diversi modi la nostra salute. Il rapporto tra medicina e internet è da sempre visto con un certo sospetto: in giro per la rete si trovano bufale, incomprensioni e consigli di presunti professionisti. Allo stesso tempo però questi strumenti rappresentano un’opportunità per molti di informarsi, condividere la propria esperienza e cercare altre persone interessate allo stesso argomento.

Non a caso le community più grandi online si trovano sui social network, ormai diventati uno dei principali luoghi virtuali di discussione su problemi, consigli e curiosità del benessere e della salute. Secondo l’ultimo rapporto del Censis, quattro italiani su dieci, infatti, vanno a caccia di possibili cure o informazioni sui malesseri attraverso il web. Proprio questo trend sta ricevendo un riscontro attivo da parte di alcune case farmaceutiche che stabiliscono un rapporto “in rete” con gli utenti: in questo modo si previene la confusione e il rischio di informazioni offerte da non professionisti, in grado di danneggiare anche gravemente i più ingenui e inesperti.

 

Internet-of-Things-in-Healthcare2

I social network sono oggi più che mai un’opportunità per tenerci informati e migliorare il nostro stato di salute. Esistono testimonianze che infondono fiducia nell’utilizzo consapevole di questi strumenti, come quella della psichiatra Sara Bertelli (fondatrice dell’Associazione Nutrimente Onlus) che nel suo lavoro a riscontrato come “i social network rappresentino un mezzo necessario nella lotta contro i disturbi alimentari e – osserva inoltre – è fondamentale promuovere campagne di sensibilizzazione sull’alimentazione”.

Ovviamente, come in tutte le cose, bisogna conoscere il canale per poterne fare un utilizzo appropriato ed evitare eventuali insidie. La natura rapida delle nuove tecnologie non fa altro che intensificare lo stress a cui siamo sottoposti. Per questo motivo “moderazione” è la parola chiave per gli abitudinari dei social network.

E voi che rapporto avete con i social network? Intanto cogliamo l’occasione per invitarvi a seguirci sui nostri canali Facebook e Twitter (link) per tenervi aggiornati sulle novità dal mondo del benessere e condividere le vostre opinioni con la nostra community!