Quali lavoretti preparare per la festa della mamma? Ecco alcune idee
9 maggio 2017  //  Colori del benessere  //  Nessun Commento   //   226 Views

La festa della mamma: una ricorrenza dalla storia affascinante

Quando si dice “La mamma è sempre la mamma” non si sbaglia mai, perché è proprio così. Ci dà alla luce, si prende cura di noi dall’istante in cui veniamo al mondo ed è l’unica persona a cui ci sentiamo veramente legati nel corso della nostra vita. Un legame stretto, che ci fa sentire protetti e amati. Proprio per questo motivo esistono una ricorrenza che la celebra e l‘abitudine di preparare lavoretti per la festa della mamma.
Si tratta di una consuetudine che è stata introdotta per la prima volta alla fine dell’Ottocento da Julia Ward Howe, una attivista pacifista che si batteva affinché venisse abolita la schiavitù, e Anna M. Jarvis che dopo la morte della madre riuscì nell’intento di far sì che tutte le mamme avessero una festa che le ricordasse. Non a caso si festeggia nel mese di maggio, perché la prima festa della mamma si celebrò proprio in quel mese, nel 1908, in Massachussetts. In Italia ricorre la seconda domenica di maggio: avete dunque tutto il tempo per arrivare preparati, ma dovete mettervi al lavoro fin da subito.

I lavoretti per la festa della mamma: stupirla con idee originali

Ci sono molti modi per rendere felice la propria mamma, partendo da qualche parola o da un insieme di frasi che la fanno sentire speciale: può trattarsi della citazione della sua canzone preferita oppure del riferimento a un evento particolare che vi è capitato e vi ha legati profondamente. Quando si tratta di lavoretti per la festa della mamma tutto è concesso, purché si metta in campo la propria originalità. Quando avete bene in mente cosa scrivere, il passo successivo è pensare a un bel biglietto. Potreste ad esempio ritagliarlo a partire da una forma specifica come ad esempio un fiore o un cuore. Lo step seguente è pensare a cosa potrebbe davvero stupirla. Se spesso si cimenta in cucina con torte e dolcetti, come fanno tutte le mamme, perché non scambiare i ruoli e cucinarle qualcosa di buono? La sua torta preferita, ad esempio, potrebbe assicurarvi un figurone.

Se invece stare ai fornelli non è la vostra passione, e non sapete quali lavoretti per la festa della mamma preparare, i fiori sono un’ancora di salvezza. Potreste pensare a un bel bouquet, all’interno del quale non può mancare l’azalea, una pianta originaria della Cina che simboleggia la femminilità ma soprattutto la temperanza, qualità che contraddistinguono tutte le mamme.

Se invece volete essere ancora più originali, ci sono molti modi per esserlo. Perfetta una grande cornice con, all’interno, le foto che immortalano momenti importanti vissuti assieme, o, perché no, una tazza con decorazioni personalizzate. Ci si può davvero sbizzarrire, di lavoretti per la festa della mamma ce ne sono un’infinità. A voi la scelta!

Leave a reply