Lenti a contatto toriche
28 agosto 2018  //  Benessere vista  //  Nessun Commento   //   240 Views

Lenti a contatto toriche

Le lenti a contatto sono estremamente utili in quanto ci consentono di non indossare gli occhiali a nostro piacimento. Non tutti i disturbi dell’occhio, tuttavia, necessitano dello stesso tipo di lenti. È questo il caso dell’astigmatismo: una problematica causata da una variazione della curvatura del cristallino nell’occhio.

Questa particolare curvatura della cornea o del cristallino causa negli astigmatici una visione annebbiata, accompagnata da una certa difficoltà nel percepire i dettagli più piccoli. In questi casi si ricorre ad un particolare tipo di lenti: le lenti a contatto toriche.

Solitamente le lenti a contatto hanno una superficie sferica, o meglio una sezione sferica. È proprio nella forma che le lenti a contatto toriche differiscono da quelle tradizionali.

Correggere l’astigmatismo con le apposite lenti

Come sono fatte, dunque, le lenti a contatto toriche? Rispetto alle lenti sferiche che presentano una curvatura lineare, identica in tutti i punti della lente, le lenti toriche invece hanno due raggi di curvatura differenti e ortogonali. Quindi, per semplificare, se immaginiamo di sezionare la lente in verticale ha una curvatura più accentuata rispetto alla sua sezione orizzontale (oppure il suo opposto a seconda del tipo di astigmatismo).
Questa conformazione delle lenti le rende capaci di diversi poteri refrattivi che consentono di mettere a fuoco correttamente ciò che vediamo.

Proprio a causa di questa singolare forma bisogna fare molta attenzione quando si applicano le lenti a contatto toriche all’occhio. Quando scivolano e perdono il loro assetto ideale, infatti, non permettono più una visione chiara e nitida. I produttori, comunque, le progettano in modo tale da farle rimanere stabili, grazie a zone più sottili o più spesse, piccoli tagli sulle estremità inferiori e porzioni più o meno pesanti.

Una volta applicate nel modo corretto, le lenti a contatto toriche presentano tutte le comodità degli altri modelli. Ne esistono di giornaliere, a ricambio frequente e persino dei modelli colorati. I modelli, poi, si dividono in gas permeabili – che permettono il passaggio dell’ossigeno – e non. Vengono sempre realizzate in materiali morbidi, in modo da essere facilmente gestibili, purché le si applichi sempre al meglio. Sono in grado, così, di soddisfare le necessità di chi le utilizza.

Leave a reply