Primavera – facciamo attenzione all’otite
13 aprile 2016  //  BENESSERE, Benessere orecchie  //  Nessun Commento   //   522 Views

Chronic_ear_pain

Otite primavera – come affrontare il cambio di stagione? Con l’arrivo della primavera bisogna far fronte a tutta una serie di cambiamenti importanti: durante la stagione verde si alzano le temperature, si allungano le giornate e modifichiamo profondamente le nostre abitudini rispetto al periodo autunno-inverno. Quali sono le problematiche a cui fare più attenzione? Oggi parliamo delle otiti che si diffondono tra i bambini in primavera.

Il mal d’orecchio colpisce tantissimi bambini di tutte l’età durante quelle stagioni dalle temperature altalenanti come autunno e primavera: la forte escursione termica tra giorno e notte, il repentino cambio di temperature colgono alla sprovvista sia bambini che genitori. Le cause dell’otite possono essere diverse, sicuramente tra tutte l’esporsi a temperature fredde dopo un’intensa sudata, ad esempio dopo la palestra o una sessione di gioco con gli amici. Attenti quindi ai colpi di freddo!

kids-at-picnic

Nel caso in cui il bambino accusi dolore all’orecchio, sintomo di un’infiammazione, è consigliabile portare il bambino dallo specialista per stabilire l’origine del mal d’orecchi, ovvero l’otalgia, che può mostrare sintomi simili per patologie diverse. Non sempre infatti il dolore è sinonimo di otite, ma può derivare da problemi di carie o infiammazioni delle tonsille. Non sottovalutate questi disturbi, è sempre fondamentale chiedere il parere del medico!

Con un po’ d’attenzione quotidiana, soprattutto in periodi delicati come il cambio di stagione, è possibile prevenire questi problemi: consigliamo una costante pulizia dell’orecchio e di evitare di esporsi a repentini cambi di temperatura.

E per gli adulti? La pulizia dell’orecchio è altrettanto importante, quando il cerume tende ad accumularsi, dando una sensazione di chiusura, provate ad utilizzare dei prodotti specifici.