Pulizia delle orecchie: rimedi naturali per pulire le orecchie
6 dicembre 2013  //  Benessere orecchie, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   1029 Views

La pulizia delle orecchie è un’aspetto molto importante sia per i grandi che per i più piccoli, non va quindi trascurata perché può provocare diverse conseguenze.

In particolare l’accumulo di cerume nel canale uditivo oltre a costituire un fastidioso tappo di cerume, potrebbe condurre ad una infezione con conseguente perdita di liquido giallo-verde, dolore e problemi di equilibrio, vomito o diarrea.

rimedi naturali pulizia delle orecchie

Il tradizionale bastoncino non è la soluzione migliore per la pulizia delle orecchie:

Il cotton fioc raccoglie solo una parte del cerume, rischiando di spingerne il resto in profondità.

Molto più indicato è invece preparare un composto emolliente che sciolga il cerume. Si possono acquistare queste sostanze in farmacia altrimenti si può anche procedere a prepararle in casa.

Ecco un rimedio naturale per la pulizia delle orecchie:

E’ sufficiente mescolare dell’acqua tiepida con un cucchiaino di perossido di idrogeno, oppure di olio minerale o, ancora, di glicerina. Anche della semplice acqua calda, comunque, riesce già ad offrire i suoi effetti benefici.

Una volta che il composto è pronto lo si può versare direttamente nell’orecchio oppure, e forse sarebbe più indicato, si può preparare un applicatore risparmiando così della fatica ma soprattutto evitando di bagnare per terra con il liquido.

L’ideale sarebbe usare una siringa privata dell’ago ma vanno bene anche una piccola pompa di gomma o un contagocce. La persona che deve effettuare la pulizia delle orecchie deve posizionarsi in modo da assecondare il più possibile l’intervento e quindi tenere la testa in modo da mantenere il canale uditivo quanto più verticale appoggiando il capo su un piano (l’ideale è che sia seduta con la testa appoggiata a un tavolo) così da rimanere ferma senza problemi (e specie se si tratta di bambini il primo istinto sarà quello di spostarsi).

> Scopri i rimedi naturali per i tappi di cerume!

Per ottenere una buona pulizia delle orecchie la soluzione va versata nel canale uditivo con molta calma rimanendo, se si usa la siringa o la pompetta, a qualche centimetro dal condotto in modo da evitare ogni tipo di trauma.

Una volta che il composto è nel condotto uditivo basta lasciarla agire per qualche minuto (quattro o cinque) dopodiché girare velocemente la testa e lasciare uscire il liquido che abbiamo usato per la pulizia delle orecchie tamponando, senza forzare, quando il condotto ha smesso di gocciolare.

La parte più importante dell’operazione di pulizia delle orecchie a questo punto si può dire conclusa (questa operazione non va effettuata più di una volta al mese), ma è bene ricordare che anche padiglione, lobo e parte posteriore vanno tenuti puliti. La parte posteriore in particolar modo è una delle zone nelle quali il sudore si accumula maggiormente rischiando di sviluppare cattivo odore.