Dormire con le lenti a contatto: attenzione ai rischi
2 maggio 2018  //  Benessere vista, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   210 Views

Quali sono i rischi del dormire con le lenti a contatto

Una delle cattive abitudini più diffuse tra chi porta le lenti a contatto è non togliersele durante la notte. Non solo perché la mattina aderiscono in modo fastidioso agli occhi, rendendo la loro rimozione più complicata, ma anche perché questa abitudine non è sana per il benessere degli occhi e porta con sé una maggiore possibilità di contrarre infezioni o irritazioni alla cornea. Dunque, occorre prestare più attenzione alla salute dei propri occhi prima di andare a letto, in modo da proteggerli al meglio. Ma, più nel dettaglio, quali sono i rischi del dormire con le lenti a contatto?

Al di là del fastidio mattutino, la cattiva abitudine di tenere le lenti a contatto durante la notte può provocare nel tempo alterazioni al naturale equilibrio della cornea. Questo perché la loro presenza durante il sonno crea un ‘effetto barriera’ che limita lo scambio di ossigeno tra la cornea e l’esterno e una minore lubrificazione dell’occhio. Senza dimenticare che potrebbe anche essere causa di vere e proprie infezioni. Si tratta dunque di un comportamento particolarmente dannoso, le cui conseguenze non sono da sottovalutare.

I sintomi di infezione

Dunque, quali sono i rischi del dormire con le lenti a contatto? È fondamentale individuare fin da subito i sintomi di una possibile infezione, in modo da intervenire in tempo. Tra questi, occorre prestare attenzione a qualsiasi tipo di alterazione della vista, alla lacrimazione e arrossamento degli occhi, oltre alla comparsa di secrezioni anomale. Ad ogni modo, alla comparsa di uno qualsiasi di questi sintomi è importante rivolgersi ad al proprio medico specialista, ricordandosi di portare con sé le lenti utilizzate di notte (per esami batteriologici sulle stesse).

Per evitare la comparsa delle infezioni non bisogna solo ricordarsi di togliere le lenti a contatto durante il sonno, ma gli esperti raccomandano soprattutto di prestare la dovuta attenzione alla loro pulizia quotidiana: usare soluzioni specifiche, strofinarle delicatamente e sostituire il contenitore in cui le si conserva ogni tre mesi.

Ecco, dunque, quali sono i rischi del dormire con le lenti a contatto e le strategie per evitare la comparsa di conseguenze anche gravi per il benessere degli occhi: la salute, infatti, passa spesso per le piccole abitudini.

Leave a reply