Per uno sguardo fresco e luminoso ci sono rimedi ad hoc
13 giugno 2017  //  BENESSERE, Benessere vista, Consigli di Benessere  //  Nessun Commento   //   874 Views

Rimedi naturali per le occhiaie

Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima e della salute e rappresentino una parte importante del fascino di una persona. Tuttavia, può capitare a tutti, soprattutto nei periodi di grande stress, di svegliarsi con le palpebre pesanti e sgradevoli “cerchi” scuri sotto gli occhi. Per ridare allo sguardo vitalità e vivacità esistono però ottimi rimedi naturali per le occhiaie.

A monte di questi “cerchi” neri ci possono essere varie cause: ne sono un esempio un’allergia a polvere, pollini o un’intolleranza alimentare aggravata da prurito e bruciore agli occhi. Anche lo stress, la ritenzione liquida o la disidratazione, così come l’età, contribuiscono all’origine delle occhiaie.

Due le tipologie principali: quelle gonfie e non troppo scure, con tendenza dei tessuti al cedimento, indicano che il corpo sta trattenendo troppi liquidi, mentre quelle incavate suggeriscono un bisogno di idratazione e di acqua, indispensabile per spazzare via le scorie che “imbevono” i tessuti.

Per riottenere uno sguardo luminoso esistono numerosi rimedi naturali per le occhiaie, ottimi alleati per cancellare o lenire i segni di stanchezza dello sguardo. Si possono usare due bustine di tè verde inumidite e tenute per mezz’ora in freezer: la loro efficacia sta nel creare una leggera vasocostrizione (temporanea) e quindi un miglioramento dell’inestetismo. Le bustine, inoltre, contengono tannino, che ha effetti anti-infiammatori. Importantissimo, inoltre, bere molta acqua per mantenere la pelle idratata ed elastica.

Come dormire? Meglio sulla schiena

Sembra banale, ma, per ridurre l’accumulo di liquidi nelle palpebre inferiori è molto utile dormire sulla schiena con la testa leggermente sopraelevata. Dormire con un cuscino un po’ più alto favorisce infatti un po’ di drenaggio e può aiutare gli occhi ad apparire meno gonfi al risveglio.

Ma c’è di più: le classiche fette di cetriolo non sono solo il classico mito, ma un vero e proprio toccasana. Si può infatti coprire gli occhi con fette gelate di cetriolo oppure appoggiare sulla palpebra la parte posteriore concava di un cucchiaio tenuto precedentemente in freezer. I benefici sono temporanei ma possono sempre essere utili.

Infine, tra i rimedi naturali per le occhiaie, ci sono veri e propri esercizi da fare con gli occhi. Ad esempio, per esercitare le palpebre inferiori, si possono tenere gli occhi chiusi e poi guardare verso il basso, ripetendo l’azione per dieci volte.

Leave a reply